MUSICA - CONCERTI

Venerdì 16 febbraio Eugenio Finardi alla Nave de Vero

Il cantante di Musica Ribelle e dell'indimenticabile Extraterrestre venerdì 16 febbraio arriva alla Nave de Vero di Marghera con il suo "Finardimente Tour" per regalare ai suoi fan non solo momenti musicali indimenticabili, ma anche storie, ricordi e opinioni. Inizio alle 21.00.

Venerdì 16 febbraio Eugenio Finardi si esibirà a Nave de Vero, per un appuntamento del suo "Finardimente Tour". Dopo il successo dei suoi precedenti lavori “Acustica”, “Suono”, “Il silenzio e lo spirito” e “Parole e musica”, il cantautore torna sul palco con un nuovo progetto in cui scava ancora più nel profondo delle canzoni.
Il cantante di Musica Ribelle e dell'indimenticabile Extraterrestre regalerà ai suoi fan non solo esecuzioni dal vivo con un set essenziale - composto dai soli chitarra, violoncello e percussioni - di una selezione dei suoi brani più celebri (come "Il vecchio sul ponte" e "Shamandura"), ma si rivolgerà direttamente al pubblico per condividere storie, ricordi e opinioni. Ad accompagnare l'artista sul palco saranno presenti Giovanni Maggiore alle chitarre, Claudio Arfinengo alle percussioni e sua nipote Federica Finardi Goldberg al violoncello.
"Sempre più spesso - racconta Eugenio - quando le persone mi aspettano per un saluto a fine concerto, mi ringraziano per ciò che ho rappresentato nelle loro vite. Da ragazzo questa cosa mi inorgogliva, adesso invece sento principalmente gratitudine e rispondo che sono io a ringraziare loro perché è attraverso la loro percezione che sono diventato la persona che sono". Accompagnato da una formazione inusuale e raffinata (chitarra, violoncello e percussioni) Finardi darà libero sfogo alle sue doti di affabulatore per accompagnare il pubblico in un percorso di racconti e considerazioni che toccheranno temi universali ma anche aneddoti intimi, generando un’ampia tavolozza di emozioni.
In scaletta, insieme ai brani fondamentali della sua lunga carriera, ci saranno alcune canzoni mai eseguite dal vivo, ma che sono comunque diventate dei classici della musica, come "Il vecchio sul ponte" e "Shamandura".
L'appuntamento è per venerdì 16 febbraio 2018, a partire dalle 21.